IL POLPO ARRICCIATO

Un monaco in Tibet ripetutamente ripete il suo mantra.

Salvatore a uno sputo dal mare, sul pontile della Marina di Trani, a ritmo costante, senza contare i respiri, culla il polpo in acqua di mare.

Lo arriccia il polpo, con movimenti di cantilena, fino al formarsi della schiuma sull’onda, fino alla carne che  si fa tenera.

Anche guardando s’impara.

Il  monaco ripete il suo mantra, e in quest’angolo di vita, che sta nascosta tra la notte è il giorno successivo, ripetutamente mi chino, ascolto  questo e altri ricordi fatti di Mare, in silenzio mi lascio cullare, dal silenzio mi lascio ammorbidire.

IL POLPO ARRICCIATO.jpg
  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram

​© 2023 by STREET LIFE. Proudly created with Wix.com