IL GIOLINO.jpg

IL GIOLINO

Piccoli i movimenti, piccoli gli occhi del Giolino che guardano il Mondo da dietro il bancone del bar. 

Il Giolino era presente quando inventarono il “Camparicolbianco”, ciò lo rende autorità suprema nell’arte del mescere sostanze alcoliche.

Era presente anche quando il ghiacciolo costava 50 lire per questo guarda con la compassione, data dalla saggezza, chi gli chiede un’analcolico, evento raro al bar della contrada, tanto da ingenerare un silenzio ghiacciato tra i presenti, al pari dello straniero che entra nel salooon di una città della Frontiera.

Gli occhi piccoli del Giolino guardano il Mondo da dietro il bancone del bar, piccoli movimenti, si muove basso tra gli alambicchi, dosa, misura, contabilizza il flusso alcolico, i caffè lisci e quelli corretti Sanbuca.

Tira fuori dal frizzer l’amaro del Capo e cubettizza con ghiaccio il Montenegro.

Lascia il palco a Spillo che arrota erre versando il Braulio. 

Esce accende e fuma una sigaretta e torna dietro al bancone che ha patito la sua assenza.

Ho una foto del Giolino presa una sera di quasi estate, quando il clima si elettrizza e le facce sono tese e stanche perché domani si sfila, domani si corre.

Ho una foto, ma le foto non dicono niente se non a chi le ha fatte, pura terapia del ricordo.

Piccoli movimenti, è cosi che si fanno le cose importanti ed invisibili.

  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram

​© 2023 by STREET LIFE. Proudly created with Wix.com