• Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • Flickr Clean

​© 2023 by STREET LIFE. Proudly created with Wix.com

GALLERIES

Mi hai chiesto di parlarti della mia fotografia allora lo faccio così, parlandoti all'orecchio o gridando mentre aspetto la metropolitana:

"Progressi non perfezione" ho appena sentito dire al protagonista di un film poi anche "Finirò i 100 libri che tutti devono leggere e andrò a dormire".

Io la notte a dormire non riesco e mi piace ascoltare tutte le storie.

Così accade che mi perdo in un negozio di vecchie lettere, oppure parlando di cose tipo: la perduta dimenticanza o mi trovo In una stazione a disquisire se davvero l'eroina è stata una droga passeggera.

Intanto fotografo tutte le parole.

Mi piace come stai provando, leggendo, a sistemare l'architrave dei tuoi pensieri:

informazioni,

elaborazioni,

causa,

azione,

effetto.

La razionalità un buon modo per far pace con la propria follia, parlo per esperienza .

Ho sempre detto che amo la bellezza dell'imperfezione, qualcuno dice che in una buona fotografia l'occhio deve portarti a fare un viaggio, questione di terzi diagonali e scelta della profondità di campo, oppure qualche altro migliaio di informazioni da valutare e trasformare in obbiettivo con la giusta focale, tempo e apertura.

Ho studiato e tutti quei calcoli mi hanno annoiato, mi sono messo a cercare la pietra filosofale, uno specchio, l'attimo prima della perfezione e la voce adatta all'urlo.

Tutti quei calcoli ora sono una questione velocissima, chiamalo istinto se proprio vuoi, l'importante è lasciarsi affascinare.

Ti vedo leggere queste righe e sto pensando alla luce migliore, alle parti da sfocare a cosa mettere in primo piano, ci penserò, ma vincerà l’istinto, in ogni caso manterrò fede a quanto ho sempre detto "amo la bellezza delle imperfezioni"